Accoglienza Classi Prime

L'ingresso in un nuovo contesto formativo rappresenta, negli adolescenti, un importante momento di passaggio, spesso accompagnato da una componente emotiva che filtra la comprensione della realtà. Il passaggio alla secondaria di secondo grado può essere inoltre ulteriormente problematico, per la situazione oggettiva che gli studenti in ingresso hanno vissuto a causa della pandemia: questi hanno fatto solo un anno completo di secondaria di primo grado e due anni tra Dad e altre limitazioni. 

I primi giorni in cui i nuovi studenti si trovano a muoversi e interagire con il nuovo contesto sono spesso cruciali su diversi piani. Ne è coinvolto l'ambito relazionale nella sua totalità: dal rapporto tra i pari, in un gruppo di estranei che devono diventare “classe”; al rapporto con gli adulti, con i docenti come persone, e per le funzioni che svolgono. Ma è importante anche in rapporto al rispetto del luogo in cui si viene “accolti”, a partire dagli ambienti, degli strumenti e delle regole, fino ad una dimensione più ampia dell'essere non solo adeguati, ma anche propositivi e protagonisti della proprio percorso formativo.

Finalità del progetto è quindi di offrire agli studenti in ingresso una soglia che li possa accogliere e che attivi da subito lo “star bene” a scuola, presupposto importante del successo formativo, canalizzando anche la tensione emotiva che nei primi giorni di scuola caratterizza l'approccio dei nuovi arrivi.

Negli allegati, il dettaglio del progetto

Allegati
schema per accoglienza scuola
Circolare dettaglio attività.pdf