Sportello Psicopedagogico ON LINE

            “CONSULENZA GRATUITA on line PER ALUNNI , GENITORI E INSEGNANTI”

                                                    anno scolastico 2019-20

L'emergenza ci pone nuove sfide alle quali non sempre è facile dare risposte immediate ed efficaci. Per questo le attività dello sportello d'ascolto psicologico riprendono in modalità on line, attraverso la piattaforma Google Meet. Gli appuntamenti saranno gestiti direttamente scrivendo a sportello.ascolto@istitutostradivari.it, e sarà possibile calendarizzarli nella fascia oraria 15-18 dal lunedì al venerdì. Sarà necessario, qualora non lo abbiate già fatto, scaricare e restituire il modulo qui sotto firmato dal genitore o dall'alunno maggiorenne inviando (foto o pdf) a sportello.ascolto@istitutostradivari.it.

Cos’è?Lo sportello è un servizio alla persona, un servizio di scambio, di riflessione e di aiuto. Nell’ambiente scolastico e in quello familiare, dove i ragazzi spesso incontrano una molteplicità di emozioni e sentimenti, possono verificarsi situazioni difficili ed, a volte, nasce la necessità di trovare risposte e informazioni precise.

Per i ragazzi

Lo sportello è lo spazio per poter dialogare con persone competenti che possono essere d’aiuto e offrire informazioni utili, scientificamente corrette (esempio su temi, argomenti e interessi che riguardano la sessualità, o sostanze stupefacenti). E’ uno spazio di ascolto e accoglienza volto alla valutazione ed esplorazione delle situazioni vissute come problematiche (esempio l'emergenza in corso, difficoltà relazionali con il gruppo di coetanei, rapporto conflittuale con le istituzioni o con la famiglia, difficoltà scolastiche, orientamento…).

Per i genitori

Lo sportello psicopedagogico è un servizio che permette al genitore di scoprire e migliorare le proprie competenze educative come pure ottenere risposte alle possibili perplessità che riguardano la crescita dei figli. E’ possibile richiedere indicazioni inerenti alle modalità più efficaci per raggiungere determinati scopi educativi come pure richiedere “aiuto” personale per difficoltà introdotte dai comportamenti del figlio che talvolta appaiono disturbanti (difficoltà nella comunicazione con il figlio, difficoltà nel rapporto con la scuola, difficoltà relazionali del figlio, ecc.); 

  

 

Pubblicata il 17 gennaio 2017

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.